Idropulsore: utilizzo con acqua o con colluttorio?

L’idropulsore è uno strumento che ci occorre per l’igiene orale, mentre un tempo non era semplice averne uno in caso ad oggi invece abbiamo una serie di modelli in commercio che ci consentono di usufruirne comodamente.

Questo strumento ci consente la massima pulizia del cavo orale e la cura della salute delle gengive e dei denti. Si tratta di un prodotto generalmente molto semplice da utilizzare, di dimensioni contenute e comodo da avere sempre a portata di mano in bagno.

La funzione principale di un idropulsore è quella di poter effettuare un lavaggio orale attraverso dei getti di acqua pulsata. Questo tipo di getti d’acqua pulsata consentono una pulizia maggiore, e inoltre se uniamo alla semplice acqua il colluttorio possiamo facilmente igienizzare la bocca. Ovviamente bisogna ricordare in questa sede che non possiamo utilizzarlo stabilmente al posto dello spazzolino da denti. Infatti un idropulsore va utilizzato solo ed esclusivamente dopo aver effettuato il lavaggio e lo spazzolamento con il dentifricio dei denti, e non può in alcun modo sostituire questo fondamentale passaggio.

Sostanzialmente si tratta di un dispositivo che funziona sfruttando semplicemente un getto d’acqua pulsante, o acqua con colluttorio, e questo genere di lavaggio non può pulire a fondo come farebbe lo spazzolino classico.

Il getto d’acqua dell’idropulsore può essere indirizzato attraverso una serie di beccucci diversi che vengono venduti con il corpo macchina, e sono strutturati per pulire con cura sia il solco gengivale sia lo spazio interdentale. Quando si utilizza un idropulsore si può migliorare la detersione delle zone più difficili da raggiungere con uno spazzolino. Al tempo stesso consente dei risultati meno invasivi di quelli ottenuti con strumenti meccanici, ed è ideale per gengive sensibili al filo interdentale. In commercio si trovano diversi modelli, che in generale si differenziano non solo per il brand o le dimensioni ma anche per la potenza o per le diverse caratteristiche dei beccucci presenti. Se volete avere più informazioni sugli idropulsori e le offerte http://sceltaidropulsore.it .

 

L’idropulsore è studiato per dare ottimi risultati se viene usato giornalmente dopo lo spazzolino. Ottimo anche per rimuovere la placca e ridurre il sanguinamento o l’irritazione delle gengive. Viene inoltre consigliato se si hanno protesi o si possiede un apparecchio fisso da dover pulire, in quel caso aiuta ad evitare traumi meccanici alle gengive.